Home/Guide/Crif Bologna cos’e, a cosa serve e come richiedere una visura.

Crif Bologna cos’e, a cosa serve e come richiedere una visura.

Crif BolognaCos’è il Crif Bologna, in questo articolo illustriamo nei particolari a cosa serve, come si richiede una visura crif e i tempi di conservazione dati.

Crif Bologna cos’è

CRIF Bologna è il gestore del principale Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) presente in Italia, che contiene informazioni riguardo all’affidabilità creditizia di soggetti privati e imprese.

Questo archivio si chiama EURISC e consente di valutare la probabilità di insolvenza degli utenti che richiedono un prestito o un finanziamento.

Si tratta di una società indipendente fondata nel 1988 a Bologna che conta oggi 1.450 dipendenti in Italia e nel Mondo.

Leader nelle informazioni del credito e di business, è un importante punto di riferimento per la maggior parte delle banche e società finanziarie Italiane ed estere che desiderano ottenere informazioni di rischio credito e solvibilità dei clienti.

 

Crif a cosa serve 

L’archivio informatico di Crif Bologna contiene dati e informazioni sulle richieste di finanziamenti erogati a privati e imprese.

Le informazioni contenute nell’archivio di Crif vengono trasmesse dalle banche e dalle società finanziarie che decidono di aderire al sistema e possono consultare le informazioni registrate sul SIC per controllare l’affidabilità dei soggetti che richiedono credito.

Attraverso la loro storia su finanziamenti e rimborsi le banche possono valutare lo stato di indebitamento attuale del soggetto e decidere se considerarlo un cliente a rischio o meno.

 Le informazioni registrate in Crif Bologna, ovvero richieste di finanziamento, eventuali rifiuti, pagamenti più o meno regolari di rate, vengono mantenuti in banca dati per un certo periodo.

In particolare, la segnalazione del primo ritardo riguardante il credito viene trasmessa a Crif solo dopo 2 mesi consecutivi di mancato pagamento o due rate in ritardo.

Prima di inviare la segnalazione a Crif, esattamente 15 giorni prima, l’istituto di credito invia al cliente una comunicazione che avvisa del ritardo e che questo verrà segnalato nel SIC.

Per evitare la segnalazione del ritardo occorre saldare tempestivamente i pagamenti. In ogni caso, i pagamenti in ritardo sono comunicati mensilmente dalla banca periodicamente ma non necessariamente prima che l’informazione sia resa visibile sul SIC.

Inoltre, Crif Bologna non è una banca di cattivi pagatori e non ha alcuna facoltà di decidere sul rilascio di un finanziamento, ma sono invece le banche o le società finanziarie a decidere in modo autonomo se concedere o meno il credito.

 

Tempi di conservazione dei dati nella Crif Bologna 

I tempi di conservazione dei dati variano a seconda della tipologia:

  • 6 mesi per le richieste di finanziamento in corso di valutazione;
  • 1 mese per i finanziamenti rifiutati e annullati;
  • 12 mesi per 1 o 2 rate o mensilità in ritardo dalla comunicazione di regolarizzazione dei pagamenti comunicata dall’istituto di credito a Crif;
  • 24 mesi per 3 rate o più o mensilità in ritardo dalla comunicazione regolarizzazione dei pagamenti comunicata dall’istituto di credito a Crif;
  • 36 mesi per finanziamenti non rimborsati o con morosità gravi dalla data di rimborso comunicata dalla banca a Crif.

La cancellazione dei dati avviene automaticamente solo dopo la decorrenze dei tempi previsti per ogni segnalazione e quando i pagamenti sono stati saldati.

Chi propone una cancellazione dati dietro pagamento di somma in denaro dice il falso.

E’ altresì possibile cancellare i dati negativi prima dei tempi previsti solo se si può dimostrare che sono stati segnalati dall’istituto di credito erroneamente.

 

Come richiedere la visura Crif

 La visura CRIF Bologna è una richiesta che consente di conoscere quali sono i propri dati personali o quelli dell’azienda di cui si è titolare presenti all’interno della banca dati del CRIF.

Quando si richiede un finanziamento presso una banca o una società finanziaria e viene rifiutato perché è stata riscontrata una segnalazione come cattivi pagatori, è consigliabile richiedere alla banca presso quale banca dati è stato inserito il nominativo.

Se ti hanno rifiutato un finanziamento è consigliabile richiedere una visura per controllare la veridicità della segnalazione o se vi è stato un errore.

La visura Crif  si può richiedere attraverso dei siti online specializzati nel settore come ad esempio okvisure.com o personalmente alla CRIF Bologna oppure si può effettuare una visura online tramite siti web che offrono questo servizio.

Per avere un’indagine completa ed un’assistenza personalizzata in caso di segnalazioni,  puoi richiedere la visura Crif collegandoti al sito okvisure.com.

In pochi passi puoi inoltrare la richiesta e puoi avere la visura in tempi rapidissimi senza alcuna perdita di tempo.

By | 2017-03-28T12:52:54+00:00 marzo 7th, 2017|Guide|0 Comments

Scrivi un commento